AGROPOLI ORE 14.25 CIRCA DONNA CADE DAL BALCONE IN VIA RISORGIMENTO E’ DECEDUTA


AGROPOLI ORE 14.25 CIRCA DONNA CADE DAL BALCONE IN VIA RISORGIMENTO E’ DECEDUTA.SI TRATTA DELLA SIGNORA GIUSEPPINA DI FRANCO MOLTO CONOSCIUTA IN CITTA’

 

comunicazione della figlia:

Prima di tutto mia madre non conviveva con nessuno, mia madre viveva da sola, era vedova di Alfonso Belardi. Era in fitto ad Agropoli da “SOLA” in più non aveva litigato con nessuno, mia madre purtroppo è stata l’ennesima vittima di una dieta assassina a base di fendimedrazina! Al momento noi tre figli stiamo per costituirci parte lesa nei confronti della Dottoressa….
Invito per l’ultima volta la Vs Redazione a rettificare il tutto immediatamente, onde evitare di aderire legalmente da parte mia e dei miei fratelli, per le notizie false e tendenziose da Voi riportate e da me gia inviate al ns legale di fiducia. Questo è quanto, null’altro da aggiungere. Vogliate cortesemente avere rispetto per il nostro immenso dolore, quello che Vi è maggiormente mancato.
Cordialità
Cinzia Belardi

 

Annunci

L’AGIP ABBASSA I PREZZI E AD AGROPOLI IL TRAFFICO VA IN TILT


Giornata di traffico bloccato in via Risorgimento ad Agropoli. Lo sconto dell’Agip che ha abbassato prepotentemente i prezzi di benzina e gasolio ha generato lunghissime file per tutta la strada con ripercussioni sul lungomare San Marco. A gestire con difficoltà poi la situazione i vigili i quali con grande pazienza ma anche con estrema farraginosità hanno cercato di far tornare la situazione alla tranquillità.

AGROPOLI VIA PIO X TRAFFICO IN TILT. 2 VIGILI URBANI HANNO IN OSTAGGIO LA VIABILITÀ


Il traffico cittadino, in questo momento, è preso in ostaggio da 2 vigili urbani che inspiegabilmente si sono posti a 10 metri di distanza in  via pio X nel quadrivio che porta a via Marco Polo e alla Clinica Malzoni. Uno dei 2 vigili urbani si è posizionato proprio all’inizio della salita che porta alla clinica, l’altro invece al centro della strada. il traffico è bloccato, paralizzato sin da via Risorgimento. non si comprende il perché questi 2 vigili urbani si sono posizionati in quel posto visto che non c’è un funerale, non ci sono dei lavori in corso e per di più c’è il mercato settimanale del giovedì. Urle di proteste, gride tempestose, alcuni automobilisti disperati hanno chiesto lo sblocco della situazione, ma per i 2 caschi bianchi nulla e cambiato. il traffico e paralizzato ed ora sarebbe il momento che l’amministrazione comunale prenda in considerazione l’ipotesi di intervenire. la nostra redazione è stata tempestata di telefonate di protesta.

SERGIO VESSICCHIO

AGROPOLI DELITTO ROSA ALLEGRETTI FERMATO COSTABILE PICCIRILLO


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Indagini  a pieno ritmo per il delitto di Rosa Allegretti.La notte scorsa è stato fermato un uomo di Agropoli residente nei pressi di via Risorgimento. Si tratta di Costabile Piccirillo 38 anni sposato due figli vita tranquilla e soprattutto incensurato. Ragazzo equilibrato e apparentemente lontano da strani giri. L’uomo è stato portato a Vallo Della Lucania e domani sarà interrogato dal magistrato che conduce le indagini Renato Martusciello. Sono in corso le indagni e non si esclude che gli inquirenti nelle prossime ore non fermIno altre persone per sentiirle sull’efferrato omicidio di Rosa Allegretti la donna trovata appunto priva di vita nella centralissima via Mascagni . Intanto gli inquirenti sembra abbiano sentito anche persone residenti nel vicinato del posto in via Mascagni dove è stato ritrovato il cadavere. E secondo alcune persone li vicino c’è una casa di appuntamento frequentata da prostitute brasiliane e provenienti dall’est.

tgunit

Al Centro d’Arte “IL FARO” di Agropoli SALCAN CANTALUPO POETA, SCRITTORE E PITTORE Inaugurazione domenica 19 luglio 2009


Domenica 19 luglio,  Salcan Cantalupo, alle ore 20, si presenterà al folto pubblico dei suoi fans nella triplice veste di scrittore, poeta e pittore. La presentazione dell’ultimo romanzo, dal titolo  “Cilento” precederà il vernissage della sua  personale “I residui”. La serata si concluderà con un recital di poesie della raccolta “Frammenti”. Il Centro d’arte “Il Faro” è un punto di riferimento, tra i più antichi, dell’arte e della cultura non solo cilentana, ma di ampie proporzioni. In questa sede, non molto grande, ma oltremodo accogliente, che rimane aperta nel periodo primavera estate, trovano giusta cornice poeti, scrittori, letterati, artisti di ogni genere di tutto il territorio ed oltre. Facile da raggiungere perché si trova proprio agli inizi di Via Risorgimento, angolo via De Gasperi, nei pressi della Farmacia Cantalupo, a quattro passi dal centro cittadino, è provvista di un rigoglioso giardino sempre ben tenuto e curato.  Dal 3 al 12 agosto il Centro d’arte e cultura “Il Faro” ospiterà la mostra della pittrice  Maria Rosaria Verrone. Durante la serata inaugurale del 3 agosto verrà presentato l’ultimo libro di Catello Nastro dal titolo “Paestum fantasy”, che rientra nel progetto di lettura come terapia del sorriso e che presenta uno scrittore in chiave umoristica che ha lo scopo di portare il sorriso ai suoi lettori in un contesto culturale che ha trascurato, in verità, questa  questo settore letterario che altri mass media sfruttano a più non posso proprio perchè fa “audience”.

Lorenzo Barone

agropoli


Agropoli. Non c’è davvero fine alla fantasia dei ladri che hanno prelevato addirittura i due mastodontici leoni collocati da decenni davanti all’abitazione della famiglia De Feo di Agropoli. Il singolare furto è avvenuto lungo la centralissima via Risorgimento, a poca distanza dal centro urbano. Le vittime del furto hanno proceduto con una denuncia presso la locale stazione dei carabinieri, che hanno avviato le indagini per cercare di risalire ai responsabili. • Il furto è avvenuto durante la notte. Molto probabilmente si tratta di un furto su commissione, come accade spesso per questo genere di cose. Un episodio che ha creato molto sconcerto tra la comunitá e soprattutto per la famiglia di Florigi De Feo, titolare nella cittadina di un negozio di materiali e tecnologie edili. «L’abitazione è di proprietá di mio nonno – afferma l’architetto Francesco De Feo, figlio dell’imprenditore Florigi De Feo – al momento è disabitata. Questo furto è stato un vero screzio, una cosa vergognosa. I leoni per noi hanno un grande valore affettivo, erano collocati davanti a quell’abitazione da oltre cinquanta anni. Ma come si può arrivare a tanto?». • Secondo quanto ha riferito lo stesso Francesco Feo, i leoni realizzati in cemento bianco sono molto pesanti, inoltre erano stati bloccati con del collante per una maggiore stabilitá. L’ipotesi è che i fantasiosi ladri siano giunti sul posto con una gru per riuscire a prelevare le due imponenti statue che saranno state trasportate successivamente con un camion. Le due statue feline in cemento tra gli agropolesi sono molto note, venivano utilizzate spesso dai bambini che amavano farsi fotografare insieme ai leoni. • Sono abbastanza grandi, hanno una lunghezza di circa un metro e sono alte una sessantina di centimetri. Notevole anche il peso che si aggira intorno al quintale e mezzo ognuna. Di certo, materiali non facili da trasportare.

fonte http://ricerca.quotidianiespresso.it

La residenza dei De Feo perde due pezzi storici e pregiati

Rubati gli storici leoni di “Villa De Feo”, ad Agropoli. Le due statue, realizzate in cemento e collocate all’ingresso della villa, da oltre cinquant’anni facevano parte dell’arredo urbano della cittadina cilentana ed erano diventate una tappa obbligatoria da parte di turisti e curiosi, soprattutto per la loro mole. Il furto è stato denunciato dal proprietario della villa, l’imprenditore Florigi De Feo. «Ancora non riesco a capire come abbiano fatto a portarseli via – spiega De Feo – I leoni, tra l’altro pesantissimi, erano ancorati al terreno col cemento

fonte http://ricerca.quotidianiespresso.it