PRISCO IENNACO 65 ANNI E’ IL CICLISTA MORTO QUESTA MATTINA SULLA LITORANEA


Prisco Iannaco 65 anni di Castel San Giorgo  è il ciclista morto questa mattina a Campolongo dopo un investimento di una fiat multipla bianca il proprietario si è allontanato ed ha fatto perdere le tracce.

viaPRISCO IENNACO 65 ANNI E’ IL CICLISTA MORTO QUESTA MATTINA SULLA LITORANEA.

Advertisements

LITORANEA TROVATI QUARANTA KG DI CANAPA INDIANA


 

E’ tutt’ora in corso una vasta operazione contro lo spaccio di droga da parte degli uomini della Squadra Mobile di Salerno che, in zona Litoranea, località Pagliarone, territorio tra i Comuni di Pontecagnano e Bellizzi, ha consentito di sequestrare 40 Kg di canapa indiana, già essiccata e pronta per essere confezionata in dosi e poi immessa sul mercato.Nella circostanza sono state sequestrate 415 piante di canapa indiana, ad alto fusto, fino a tre metri di altezza, coltivate in grosse serre e tutta l’attrezzatura necessaria per la coltivazione, l’essicazione ed il confezionamento. I Poliziotti della Squadra Mobile hanno arrestato 5 persone, 4 di Napoli ed un extracomunitario.L’operazione e’ ancora in corso

OPERAZIONE ANTI LUCCIOLE SULLA LITORANEA


L’operazione dei Carabinieri della Compagnia di Battipaglia protrattasi dalla serata di ieri e che ha portato alla denuncia di tre prostitute rumene per inosservanza del Divieto di ritorno nei comuni di Pontecagnano e Battipaglia e solo una delle tante.Per altre nove di loro è stato avviato il procedimento amministrativo per la richiesta di divieto di ritorno nei comuni di Battipaglia e Pontecagnano mentre due prostitute albanesi, già colpite da ordine del Prefetto di Salerno di lasciare il territorio dello stato, sono state accompagnate al C.I.E. di Roma Ponte Galeria.Ammontano a circa 36.000 le sanzioni amministrative elevate dai Carabinieri ai clienti delle prostitute “pizzicati” a contrattare le prestazioni sessuale in violazione di apposite ordinanze emesse dai Sindaci dei comuni di Battipaglia e Pontecagnano.

COMUNICATO STAMPA UFFICIALE CARABINIERI DI BATTIPAGLIA

LITORANEA LA QUESTURA FA IL BILANCIO


Dall’inizio dell’anno in corso, la Polizia di Stato sta svolgendo servizi straordinari di controllo del territorio nel Comune di Eboli, in particolare litoranea e località Bivio Santa Cecilia, disposti dal Prefetto di Salerno in sede di Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica che ha recepito diverse accorate segnalazioni di reati e presenza di criminalità diffusa da parte dell’Amministrazione Comunale di Eboli e di diversi Comitati di cittadini presenti sul territorio. Continua a leggere

DROGA ARRESTATO MAROCCHINO SULLA LITORANEA


Prosegue, a cura della Squadra Mobile della Questura di Salerno, l’intensificata attività di controllo e di investigazione sulla fascia litoranea compresa tra la Città di Salerno, Eboli e Campolongo che ha già dato diversi positivi risultati nel periodo più recente con arresti e sequestro di quantitativi anche significativi di sostanza stupefacente (due Kg di hashish all’inizio del mese di maggio). Continua a leggere

SONO MORTI IL BIMBO E SUA NONNA DOPO L’INCIDENTE IN LITORANEA DI DOMENICA


Non ce l’hanno fatta il bimbo di un anno e sua nonna rimasti gravemente feriti nell’incidente avvenuto nel tardo pomeriggio di domenica scorsa in Via Allende all’altezza del Villaggio del Sole. La nonna con il nipotino viaggiavano a bordo di un’auto proveniente dalla litoranea di Pontecagnano-Faiano quando c’è stato l’impatto fatale.L’anziana è deceduta al Ruggi mentre il piccolo al Santobono di Napoli dove era stato trasferito per le gravi ferite riportate. I Vigili Urbani, vista la gravità dell’incidente, stanno effettuando tutti gli accertamenti necessari per ricostruire l’esatta dinamica.

Incidente mortale ad agropoli


Questa mattina alle 9 e 30 circa un violentissimo impatto tra una fiat punto ed una mercedes e avvenuto in via nuova litoranea,  strada che unisce Paestum ad Agropoli, le due auto si sono scontrate in prossimità di un incrocio ma ancora non si conosce bene la dimanica dell’incidente, ad averne la peggio e stato il conducente della fiat punto che è deceduto nell’ impatto violentissimo, sono intervenuti i vigili del fuoco per poter estrarre il corpo della vittima, la strada e stata chiusa al traffico per varie ore con la presenza dei carabiniri e della polizia stradale. la vittima Albino Vincenzo era un residente  di Agropoli.

Oggi l’addio a Vincenzo Albino

Agropoli. Si svolgeranno oggi i funerali di Vincenzo Albino, 62 anni, l’idraulico che ha perso la vita in un drammatico incidente avvenuto nella mattinata di sabato. • La procura di Vallo della Lucania ha disposto l’esame autoptico che dovrebbe tenersi nella giornata di oggi per accertare le cause che hanno determinato la morte del sessantaduenne, deceduto sul colpo proprio per le gravissime lesioni subite a seguito dell’impatto. Una vicenda che ha creato molto sconcerto tra la comunitá dove l’uomo era conosciuto per la sua disponibilitá. Una brava persona dedito alla famiglia che era in procinto di andare in pensione. Da qualche tempo infatti, non lavorava più ma dava solo una mano a qualche amico, che gli chiedeva aiuto conoscendo la sua professionalitá. Così come è accaduto sabato quando insieme ad un amico, che viaggiava in un’altra autovettura che precedeva la sua, si stava recando a visionare un lavoro. L’amico gli aveva chiesto di accompagnarlo. «Era una brava persona – lo ricorda un familiare – molto educata, che non meritava che la sua vita si spezzasse in un modo così tragico». Purtroppo il destino per il sessantaduenne aveva in serbo un drammatico epilogo e una giornata come tante si è trasformato in tragedia. L’incidente mortale si è consumata intorno alle 9 lungo la strada provinciale 278 in localitá Linora, al chilometro 5. Tutti i rilievi e gli accertamenti del caso sono stati effettuati dal personale della polizia stradale di Vallo della Lucania diretti dal comandante del distaccamento, l’ispettore capo Franco Gianfranco. La vittima stava viaggiando a bordo di una Fiat Punto in direzione Capaccio, davanti alla sua autovettura transitava l’amico A.S. anche lui idraulico. A.S. mai avrebbe creduto che a pochi metri l’amico si era scontrato contro una Mercedes che stava viaggiando in direzione opposta verso Agropoli. • Sembrerebbe che l’impatto si sia verificato durante una fase di sorpasso dell’uomo, L. F. 62 anni di Battipaglia, alla guida della Mercedes station wagon. Lo scontro è stato violentissino: l’uomo ha riportato delle lesioni talmente gravi che è spirato in pochissimi minuti. Albino, che risiedeva nella contrada “Gelso” di Agropoli, lascia la moglie Erminia e due figlie Francesca e Raffaella. Effettuato l’esame autoptico la salma sará consegnata ai familiari che potranno celebrare i funerali. Angela Sabetta

fonte  http://ricerca.gelocal.it