I FORESTALI HANNO BLOCCATO L’AUTOSTRADA


E’ bloccato dalle 8 lo svincolo dell’Universita’ degli Studi di Salerno, sull’autostrada A30, da parte di oltre 400 operai idraulico-forestali della Comunita’ Montana Irno-Picentini.”Sono ormai sedici mesi – spiega Michele Rinaldi, uno dei lavoratori – che non percepiamo lo stipendio. E’ una situazione vergognosa. Non abbiamo piu’ la luce nelle case e molti di noi hanno ricevuto lo sfratto. Siamo al collasso, noi e le nostre famiglie”Ormai da sedici mesi gli operai idraulico forestali non percepiscono alcun salario. E’ quanto denunciano i sindacati di categoria, prendendo atto dell’inattendibilità della Regione Campania, incapace di mantenere le promesse fatte. Cgil, Cisl e Uil si riferiscono al mancato accreditamento alle Comunità Montane delle somme relative all’antincendio boschivo 2012 e dell’acconto parziale del piano forestale 2011, per un importo di 13 milioni di euro. Un comportamento, quello della Regione, che i sindacati «ritengono inaccettabile.Da più di 2 anni abbiamo dimostrato grande senso di responsabilità sostenendo gli impegni e assumendo incombenze anche impopolari che le strutture regionali, con grande determinazione, hanno sottoscritto.I continui rinvii, l’assenza di un impegno forte (ancora oggi, il 50% dei fondi non è stato accreditato), il disimpegno della politica- attaccano le organizzazioni sindacali- ci inducono a pensare che a tutto il livello istituzionale regionale poco importa di questo settore». Pertanto, è al Prefetto che ora ci si appella perché convochi oltre ai sindacati, anche le Comunità Montane e la Regione per un tavolo di crisi.Protesta operai forestali sul raccordo a Fisciano, bloccata l’uscita Università
“La comunità montana maggiormente colpita – aggiunge Giovanna Basile, segretaria generale Flai Cgil Salerno presente sul posto – è quella dell’Irno-Picentini, ma ci hanno raggiunto anche delegazioni di altre comunità per manifestare la loro vicinanza al problema, sentito comunque da tutti”. Sul posto anche gli agenti di polizia. Secondo quanto riferiscono alcuni lavoratori ci sarebbero stati momenti di forte tensione e due manifestanti sarebbero stati costretti alle cure mediche. “Sappiamo – dice Carlo Ceccarelli, un altro dei lavoratori – che le forze dell’ordine fanno il loro lavoro, ma noi vogliamo solo dimostrare pacificamente il nostro disagio. Chiediamo un incontro con il presidente della regione Stefano Caldoro affinché ci spieghi qual è il nostro futuro. Questo settore o esiste, ma con tutte le condizioni necessarie a farci sopravvivere, o non deve esistere più”.L’Anas comunica che, a per effetto della manifestazione degli operai forestali sul raccordo autostradale Avellino-Salerno, è chiuso provvisoriamente al traffico lo svincolo di Fisciano in direzione Nord, al km 9,500. Sul posto sono presenti le squadre dell’Anas e della Polizia Stradale per la gestione della viabilità. Al momento i veicoli in direzione Avellino e in uscita o in ingresso a Fisciano possono utilizzare lo svincolo di Lancusi.

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...