INPS 35 INDAGATI PER I FALSI BRACCIANTI


NOCERA INFERIORE. La procura di Salerno ha concluso le prima fase dell’inchiesta “Oro verde” a carico di trentacinque indagati in un giro di truffe Inps tra Eboli, l’Agro nocerino e Capaccio. Precedentemente il Gip aveva disposto due sequestri per equivalente su trentaquattro richieste presentate dalla procura di Salerno, con le richieste presentate dal sostituto Cantarella sulla scia del precedente lavoro dalla procura di Nocera Inferiore, a cura dei pm Lenza e Cacciapuoti.

L’ipotesi investigativa ricostruisce un’associazione a delinquere per lo sfruttamento di falsi braccianti agricoli utilizzati da aziende fittizie per intascare i contributi previdenziali Inps, con fatti di reato fino al 2009 e accuse di concussione e corruzione. Il gip Alfinito firmò i sequestri per 490 euro a carico di Giovanni Barbaro e per 1500 euro a carico di Alfredo Razzino, due dipendenti Inps, e per cifra pari all’equivalente delle accise evase a carico di Antonino Magliano. Tra i trentasei coinvolti emergono i ruoli di Michele Setaro, di Battipaglia, imprenditore agricolo agganciato con gli ispettori Inps, il faccendiere nocerino Vincenzo Manganelli, il titolare d’azienda Gennaro Nappi, di Scafati, tre militari della compagnia guardia di finanza di Eboli sospettati di omissioni e falso e in rapporti di connivenza con titolari di imprese agricole, la funzionaria Inps dell’ufficio di Battipaglia Eleonora Gizzi, i consulenti del lavoro Alfonso Aufiero e Natale Nuvola, l’ex capo degli ispettori Inps di Battipaglia Alfredo Razzino, di Agropoli, Giovanni e Antonino Magliano, di Campagna, presunti contrabbandieri di nafta. Il gip trasferì per incompetenza gli atti alla procura di Salerno, con ulteriori approfondimenti guidati dal capitano dei NAC dei carabinieri Vincenzo Ferrara. Tra le ditte e aziende con rapporti lavorativi inesistenti c’era la cooperativa Verd’oro, di Capaccio, intestata all’indagato Adelmo Attanasio, la stessa che ha battezzato l’indagine col nome di “Oro verde”, in grado di appropriarsi di cifre enormi ai danni dell’Inps, a sua volta impegnata nelle ricostruzioni investigative col proprio nucleo ispettori di Salerno. Gli indagati sono Gennaro Nappi, 56 anni di Scafati, Maria Caputo, 58 anni di Scafati Michele Setaro, 46 anni di Battipaglia Vincenzo Manganelli, 46 anni di San Valentino Torio Giovanni Sabetta, 56 anni di Eboli Giovanni Barbaro, 57 anni di Sant’Egidio, Eleonora Gizzi, 56 anni di Battipaglia, Angelo Rocco 53 anni di Eboli, Dionisio Santaniello, 59 anni di Salerno, Ciro Pica, 30 anni di Eboli, Fiorenzo Vassallo, 53 anni di Montecorvino Rovella, Donato Sica, 33 anni di Eboli Alfredo Razzino, 60 anni di Agropoli, Nicola Torraca, 51 anni di Eboli, Angelo Imparato 42 anni di Castellammare, Alfonso Aufiero, 41 anni di salerno, Nuvola Natale, 41 anni di Capaccio, Antonino Magliano, 31 anni di Capaccio, Giovanni Magliano, 44 anni di Campagna, Carmine Senatore, 54 anni di Eboli, Cosimo ALfano 57 anni di Eboli, Adelmo Attanasio 53 anni di Capaccio, Sabato Vivone 52 anni di Eboli, Damiano De Gregorio62 anni di Torre Del Greco, Giovanni Niero, 44 anni di Battipaglia, Antonio Minichiello 62 anni di Battipaglia, Giuseppe Scarpa 38 anni di Eboli, Marco Noschese, 38 anni di Eboli, Mario Cirillo 51 anni di Scafati, Antonietta Cozzolino 33 anni di Scafati, Gerardo Fantasia 72 anni di Scafati, Marco Noschese 38 anni di Eboli, Adriano Esposito 26 anni di Salerno, Luigi Coviello, 37 di Serre.

Sotto inchiesta anche finanzieri tutti in forza alla compagnia di Eboli. Il capitano Dionisio Santaniello, il luogotenente Angelo Rocco e i militari Nicola Torraca e Giovanni Bosco. Avrebbero omesso alcuni controlli.

Alfonso T. Guerritore

One thought on “INPS 35 INDAGATI PER I FALSI BRACCIANTI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...