CAPACCIO VICINO AI TEMPLI VA DI SCENA LA VERGOGNA


CAPACCIO. Uffici con le pareti e le porte sfondate, impianti elettrici sfasciati e in parte trafugati, scritte con la vernice sulle pareti esterne, arredi distrutti, servizi igienici diventati dei vespasiani a cielo aperto ricoperti di feci, fazzoletti e indumenti sporchi che attirano una moltitudine di mosche, compromettendo la salubrità dell’ambiente. E’ questa l’inquietante fotografia del parcheggio comunale a pagamento antistante l’ex stabilimento Cirio, a servizio dell’area archeologica di Paestum.Con il trascorrere del tempo, la situazione di degrado aumenta sempre di più senza che siano effettuati i necessari interventi di ristrutturazione e ripristino del parcheggio e delle strutture di servizio, che insistono nell’area, ormai da anni, divenuta meta di vandali e balordi. Un’ottantina i posti auto disponibili, milioni di euro spesi, un punto informazione e uffici, servizi igienici compresi quelli per diversamente abili. Il tutto da anni nell’incuria più assoluta e nella devastazione più completa. Indignati i turisti che si recano nel parcheggio per la sosta delle proprie auto. «E’ una vergogna – afferma un turista di Torino in visita a Paestum – ma come possono convivere questo degrado assoluto e, a pochi passi, i maestosi templi. E’ anche una questione di igiene pubblica considerato l’attuale situazione, in cui versano quelli che dovevano essere dei locali destinati ad infopoint e uffici. Rispetto a questo spettacolo indecente come si può solo immaginare di lasciare la propria auto in sosta nel parcheggio». I lavori si sono conclusi da diversi anni. La passata amministrazione Marino in diverse occasioni aveva annunciato degli interventi di recupero ma, ad oggi, non sono stati mai effettuati. Nelle stesse condizioni versa anche l’altro parcheggio che insiste in prossimità della stazione ferroviaria di Paestum. Entrambi sono stati realizzati con i fondi stanziati nell’ambito del piano integrato “Paestum – Velia Grande Attrattore”, finalizzati al miglioramento dell’accessibilità all’antica città di Poseidonia. Uno scenario di degrado a pochi passi dai maestosi templi di Paestum.

Quello che non si comprende, è come mai, in tutti questi anni non sono stati effettuati i lavori di ristrutturazione, e non è stata affidata la gestione della struttura a qualche cooperativa o impresa, che avrebbe garantito anche la custodia e sorveglianza delle aree. I due parcheggi hanno la disponibilità di 185 posti auto (7 destinati ai diversamente abili), 22 posti bus, 29 posti cicli. Ora beffa delle beffe il parcheggio situato nelle adiacenze dell’ex fabbrica Cirio, per attivarlo occorrerà effettuare nuovi interventi di ristrutturazione.Serviranno infatti, degli interventi di sistemazione degli uffici, dei servizi igienici, e del sistema elettrico. Il Comune dovrà rinvenire altre risorse, che non sarebbero state necessarie se solo fossero stati rispettati i tempi per l’attivazione del parcheggio, e l’affidamento ad una ditta della gestione della struttura. Senza contare che potrebbero essere fonte di guadagno per l’ente comunale. A tale scopo erano state collocate anche dei parchimetri. Ma sono finite nel mirino dei vandali.

Angela Sabetta

One thought on “CAPACCIO VICINO AI TEMPLI VA DI SCENA LA VERGOGNA

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...