AGROPOLI E CAPACCIO CONTANO I DANNI DEL MALTEMPO


AGROPOLI. Disagi e danni ad Agropoli e Capaccio. Ad Agropoli le frazioni Frascinelle e Fuonti sono state invase da fango e detriti, scantinati e garage allagati in via Taverne, nella zona del Lido Azzurro, a Moio e a Madonna del Carmine. Sono rimasti bloccati fino a ieri mattina,il ponte della Statale 18, nei pressi dell’uscita Agropoli Sud, e il sottopasso ferroviario di Fuonti. In via Pio X, nei pressi del centro, in nottata sono saltati i tombini e la strada è divenuta simile a un fiume in piena. Il manto stradale di Trentova, ieri mattina, era ricoperto di pietre miste a fango. Il parcheggio del Lido Trentova è stato invaso da un fiume d’acqua che ha condotto in mare di tutto, compresi i sacchi di immondizia. Altra situazione critica lungo via Risorgimento, nei pressi del lungomare San Marco, dove i tombini sono esplosi sotto la pressione dell’acqua, riversando in strada una quantità impressionante di fango e materiale che ha invaso negozi, abitazioni e una porzione della scuola primaria “Scudiero”. I proprietari di attività commerciali e abitazioni sono stati per ore a spalare fango, e puntano il dito contro l’Amministrazione che non ha provveduto in tempo alla manutenzione dei tombini. Il Comune ha predisposto un’unità di crisi, che risponde ai numeri 0974827424 e 0974825771.

Danni anche a Capaccio, dove molte strade sono divenute impraticabili e una trentina tra garage, depositi, scantinati e abitazioni sono state allagate. Le zone più colpite sono state Borgonuovo, via Quistione, viale della Repubblica, via Porta Giustizia, via Magna Graecia, via Salvo D’Acquisto, via Barizzo Foce Sele, via Ponte Marmoreo. In tilt il sottopasso ferroviario di Capaccio Scalo, chiuso per tutta la notte e riaperto ieri alle 7. « Abbiamo già collocato a Borgonuovo cento sacchi di sabbia – afferma il sindaco Italo Voza – altri centosaranno sistemati in altre aree a rischio. Ed è attiva un’unità di crisi». Disagi in via Magna Graecia, con auto in panne e abitazioni allagate. A viale della Repubblica alcune abitazioni sono state inondate da reflui fognari. «Ogni volta che lamenta Walter Franco – scoppiano i tombini e veniamo inondati dai liquami». Garage allagati per Patrizia Merola e Ivan Mancino, che lamenta danni per migliaia di euro. Lo straripamento del corso d’acqua Capodifiume ha causato l’allagamento di terreni e del “Camper park” a via Giustizia.

Andrea Passaro

Angela Sabetta

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...