OMICIDIO VASSALLO LA PROCURA DISPONE IL TEST DEL DNA PER SETTANTA PERSONE


Sarebbero vicine ad una svolta le indagini per l’individuazione dei responsabili dell’omicidio Vassallo, il sindaco pescatore di Pollica, ucciso nella sua Acciaroli la notte del 5 settembre 20120. Secondo quanto riporta, infatti, nell’edizione napoletana di questa mattina il quotidiano “la Repubblica”, la Procura della Repubblica di Salerno avrebbe disposto il test del dna per settanta persone. I test scientifici hanno rilevato l’impronta di una mano sull’auto dove si trovava la vittima, e un reperto di natura biologica riscontrato su uno dei nove colpi esplosi da una pistola “21 baby Tanfoglio” mai ritrovata. Di chi sono queste tracce? Più volte, in questi due anni di indagini, la Procura ha sottolineato come il teatro dell’agguato, nell’immediatezza del fatto, non fosse stato “adeguatamente preservato”. Ecco perché diventa indispensabile avere la certezza che le tracce non appartengono a coloro che per ragioni diverse raggiunsero l’area subito dopo l’omicidio e parteciparono alla fase iniziale del sopralluogo.Così, su disposizione del procuratore Franco Roberti, è stato chiesto alle persone che attraversarono l’area di mettere a disposizione il dna e le impronte digitali. Una settantina in tutto: investigatori, giornalisti, persino il magistrato di turno. Un vero e proprio censimento. Se gli accertamenti dovessero dare esito negativo, se cioè gli elementi risulteranno riconducibili a un soggetto diverso da quelli esaminati, gli inquirenti potrebbero dire, con altissima probabilità, di avere in pugno il Dna e le impronte digitali dell’assassino.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...