FINI A SALERNO PARLA DI GIUSTIZIA LA GENTE LO SNOBBA


«Il tema della giustizia non può esulare dalla necessità di programmare investimenti per garantire apparati e condizioni operative». Lo ha detto il presidente della Camera Gianfranco Fini al Palazzo di Giustizia di Salerno in occasione della cerimonia di premiazione delle Toghe d’oro del Foro locale. «È impensabile – ha aggiunto – che in un tribunale come questo, nel 2013, nell’epoca dunque dell’informatizzazione, si debbano ancora vedere armadietti in ferro nei corridoi in stile anni Cinquanta. Bisogna dotare gli apparati di strutture utili e indispensabili». Il presidente della Corte di Appello di Salerno, Matteo Casale, ha parlato di «amministrazione della giustizia ferita a causa del decurtamento del distretto di Sala Consilina che è stato accorpato in quello di Potenza. Ci saranno – ipotizza Casale – gravi ripercussioni sugli utenti per via della lontananza e dei collegamenti insufficienti». Il presidente Fini, in merito, ha spiegato che «se ci saranno ripensamenti su alcuni parametri e se ci si renderà conto, nei prossimi mesi che queste scelte hanno portato delle conseguenze negative, allora il Parlamento ne discuterà». Secondo Fini, poi, i tempi dei processi devono essere «certi, affinchè si veda riconosciuto in tempi brevi il torto o la ragione. Credo lo vogliano sia i cittadini che la magistratura». «Chiunque vinca queste elezioni deve garantire, per il futuro la capacità di dialogo per portare avanti impegni condivisi». Lo ha detto il presidente della Camera, Gianfranco Fini, a Salerno. Parlando nell’ambito della premiazione delle Toghe d’oro, Fini ha aggiunto: «Se gli ultimi 15/20 anni hanno insegnato qualcosa, l’auspicio è quello che, su questioni che riguardano ad esempio l’apparato giudiziario, si superi la contrapposizione che vuol vedere opposizione e maggioranza impegnate a incolparsi a vicenda. In altri Paesi è una cosa normale parlare di dialogo e percorsi condivisi sulle cose importanti, per adottare misure concrete».Aggiornamenti e foto a più tardi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...