DECAPITATO SULLA LITORANEA UN GRUPPO CHE FACEVA PROSTITUIRE RAGAZZE DELL’EST EUROPA


Smantellato un gruppo dedito allo sfruttamento della prostituzione che reclutava giovani ragazze provenienti dall’Est europeo per poi costringerle con violenza e minacce a prostituirsi sulla litoranea salernitana. Il blitz è stato messo in atto dagli agenti di polizia della squadra mobile della questura di Salerno, che hanno tratto in arresto L. F., nata in Moldavia, a Bender, 35 anni e P. I., 46 anni, nato a Scafati. Due persone sono invece sfuggite alla cattura, probabilmente perché rientrate nei loro paesi d’origine: R. B. albanese, 36 anni e M. M., bulgaro, 39 anni. I poliziotti hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Salerno su richiesta della locale DDA. Le misure restrittive scaturiscono dalle indagini svolte sin dai primi mesi del 2012 dalla squadra mobile diretta dalla DDA, indagini che hanno svelato l’esistenza di una vera e propria organizzazione finalizzata non solamente al reclutamento delle ragazze ma anche alla gestione e al controllo dell’assegnazione, sulla litoranea, dei posti per prostituirsi. Ogni donna alla quale veniva assegnato un posto doveva pagare agli aguzzini 200 Euro a settimana.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...