AGROPOLI IL DEGRADO DEL LUNGOMARE SAN MARCO


AGROPOLI. Sprechi e degrado sulla spiaggia del Lungomare San Marco, ad Agropoli. Da alcuni giorni si rincorrono le segnalazioni che descrivono le pessime condizioni in cui versa la spiaggia più lunga del comune cilentano. Nei giorni scorsi sono stati rimossi i cinque dispositivi lava-piedi, che l’amministrazione aveva provveduto a far posizionare a giugno scorso in vari punti della spiaggia del lungomare. Ma gli operai non hanno, contestualmente, provveduto a sigillare e piombare i tubi che continuano ad erogare acqua. E così litri e litri del prezioso liquido, giorno e notte, si riversano sull’arenile rilasciati dalle tubature che risultano raccolte all’estremità con un fil di ferro, nel tentativo maldestro quanto inutile, di qualcuno, di bloccarne l’erogazione. Uno spreco senza eguali che si unisce alle pessime condizioni igieniche in cui si trova l’arenile ancora frequentato dai bagnanti complici anche le belle giornate di sole che stanno caratterizzando questo autunno. Cumuli di rifiuti, infatti, sono ad ogni angolo della spiaggia, lunga qualche chilometro, ed oltre a costituire uno spettacolo spiacevole per i suoi frequentatori, emanano cattivi odori. Oltre agli appositi contenitori colmi fino all’orlo di indifferenziata, in ogni angolo dell’arenile si scorgono cataste di carta e cartoni; buste di spazzatura; bottiglie, bicchieri e piatti di plastica; bottiglie di vetro, che sono presenti anche in corrispondenza di alcune fessure che si trovano nei muri che dividono la spiaggia dalla strada asfaltata soprastante. Uno scenario desolante e preoccupante considerando che la spiaggia, dove tra l’altro, sono state iniziate e mai completate le operazioni di ripascimento, complici le temperature gradevoli degli ultimi giorni, è ancora presenziata da residenti, per lo più anziani, e da turisti stranieri. «Un biglietto da visita a dir poco desolante – commenta un anziano del luogo – per un paese che dovrebbe fare del turismo la sua risorsa primaria e favorire la destagionalizzazione dei flussi turistici, concentrati per ora solo tra metà luglio e metà agosto, approfittando del clima mite. Nonostante ci troviamo ad ottobre mi reco quotidianamente in spiaggia a prendere ancora un po’ di sole, approfittando delle alte temperature, ma ritengo siano vergognose le condizioni della spiaggia, da tempo abbandonata a se stessa». Andrea Passaro

Annunci

One thought on “AGROPOLI IL DEGRADO DEL LUNGOMARE SAN MARCO

  1. Io purtroppo per andare al mare mi reco settimanalmente a Mentone (Francia) e Vi posso assicurare che anche in inverno nelle poche domeniche calde la spiagga è pulitissima.
    Viva Agropoli Domenico PASSARO da Cuneo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...