AGROPOLI FINTO PARAPLEGICO SFASCIA VETRINE E IMPAURISCE COMMERCIANTI E CITTADINI ARRESTATO


Erano le prime luci dell’alba quando un giovane molto conosciuto ad Agropoli come un falso portatore di handicap, in preda all’ennesimo raptus di follia ha sfasciato le vetrine di più negozi in corso Garibaldi. I carabinieri sono arrivati dopo l’ennesima telefonata e dopo che una ragazza ha rischiato l’aggressione come altri titolari di negozi. Il giovane al momento è in stato di fermo in attesa che il giudice potrebbe convalidare il fermo in arresto.

Nella foto cronaca dell’editore Ernesto Apicella fornita ad Infoaropoli i momenti del triste episodio in pieno centro

Advertisements

6 thoughts on “AGROPOLI FINTO PARAPLEGICO SFASCIA VETRINE E IMPAURISCE COMMERCIANTI E CITTADINI ARRESTATO

    • cito ‘giovane conosciuto come FALSO PORTATORE DI HANDICAP’
      e fare qualcosa prima no?! invece di lasciarlo andare in giro indisturbato?
      ben vi sta!

  1. con che coraggio scrivi queste stronzate non lo sò! secondo te un ragazzo di 23 24 anni si finge disabile! è bello andare in giro con una sedia a rotelle?? ma uccidi la gente come te rovina l’italia!!

    • carissimo… come hai potuto leggere ho scritto ‘cito’… ossia riporto testualmente
      quanto scritto nell’articolo e l’articolo parla di FALSO PORTATORE DI HANDICAP… questo secondo te cosa vuol dire?

  2. Gentili illuminati delle scienze mediche, definire “Falso portatore di handicap” una persona senza conoscerne la patologia mi sembra azzardato e sciocco. Avete mai sentito parlare di sclerosi multipla? E della forma di questa malattia che si chiama recidivante-remittente? Nella maggior parte dei pazienti i segni ed i sintomi tendono a comparire e a scomparire, soprattutto durante i primi anni dall’esordio. La comparsa dei sintomi viene definita “recidiva” o “poussèes”, con la quale si intende una situazione di fase attiva della sclerosi multipla; essa si manifesta con la comparsa dei sintomi, tra cui la paralisi agli arti inferiori. La scomparsa completa o incompleta dei sintomi viene invece indicata con il termine di “remissione”. Ad una recidiva, nella forma recidivante-remittente, segue un periodo di remissione. L’intervallo che intercorre tra due ricadute non è un dato costante, poiché può andare da alcune settimane ad alcuni anni. Nei primi tempi le ricadute sono seguite da una completa ripresa, tuttavia col trascorrere del tempo la regressione, che segue alla ricaduta, tende a farsi sempre meno completa. La forma recidivante-remittente è caratterizzata da assenza di progressione tra una ricaduta e l’altra. Prima di parlare, informatevi!
    Inoltre, la causa scatenante questi tristi episodi di inciviltà è la totale assenza delle istituzioni al fianco di persone che ne avrebbero un disperato bisogno. Dove sono i servizi sociali? Dov’è l’impegno dell’Amministrazione comunale affinchè chi non è perfetto come voi possa aspirare a diventarlo?
    Infine, vorrei sottolineare che la piazza è “videosorvegliata”…ma da chi? Chi supervisiona le immagini riprese dalle telecamere? E, soprattutto, sono davvero funzionanti? Dove sono i tutori dell’ordine pubblico? Il diritto alla sicurezza è costituzionalmente sancito e protetto e, appurato che ad Agropoli è necessario pattugliare costantemente il territorio, dove sono gli “addetti ai lavori”?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...