MANFREDINI HA LASCIATO L’AGROPOLI ECCO COME SONO ANDATE LE COSE


Una settimana burrascosa si chiuderà con la partita di Ragusa. L’Agropoli e’ partita questa mattina presto per arrivare a Messina dove nel pomeriggio farà la rifinitura per poi proseguire fino a Ragusa. Giorni di fuco quelli vissuti dalla squadra. La società ancora una volta è stata abile a dribblare le polemiche non entrando mai in sterili discussioni. Il caso Manfredini,il caso Agata e la partita presa all’ultimo minuto in casa domenica scorsa sono gli argomenti sui quali gli scontri si sono succeduti e sono tutti collegati tra loro. Giovedì Manfredini ha lasciato la squadra, gli spifferi dello spogliatoio indicavano una lite tra Agata e Manfredini con la seguente autosospensione  del giocatore battipagliese il quale si è tirato fuori da una situazione poco nobile e che ha visto protagonista Agata e chi se non lui. Il giocatore napoletano è abilissimo ad incunearsi in situazioni in grado di poter capitalizzare a proprio piacimento fu così anche l’anno scorso. Ha capito la difficile partenza di Manfredini ha giocato qualche spezzone di gara in maniera positiva e ha cominciato a pressare. Situazione analoga   l’anno scorso,fino a quando non segnò qualche goal stava zitto poi quando cominciò a sbloccarsi iniziò ad alzare la voce nello spogliatoio fino ad arrivare a quello scontro con Landolfi e Margiotta i quali però non si fecero sorprendere e lo misero davanti alle sue responsabilità. Manfredini, uomo di sport, di valori, di calcio serio giocato a livello internazionale davanti ad una situazione del genere ha preferito lasciare, si spera che la società possa trattenerlo ancora. Manfredini è stato vittima della solita macchina del fango ma ne abbiamo parlato in altra parte del nostro portale. Secondo i soliti bene informati ,per mantenere il giusto equilibrio Nastri aveva accennato in privato ad Agata di voler dare un’altra chance a Manfredini,il giocatore napoletano ha chiesto e ottenuto un incontro privato con il presidente  Cerruti al quale avrebbe ribadito che doveva scendere in campo chi stava meglio fisicamente perchè questo sarebbe stato l’accordo con l’allenatore Nastri e che Nastri gli avrebbe detto che si doveva dare un’altra possibilità all’ex giocatore di Juventus,lazio, Chievo,Osunane. Nel confronto tecnico giocatori –  allenatore Agata si sarebbe scagliato contro l’allenatore rivelando davanti a tutta la squadra le confidenze che invece Nastri gli aveva fatto in privato e che aveva già detto al presidente, alcuni dei presenti hanno parlato di un battibecco durissimo tra Nastri e Agata in seguito al quale Manfredini si è visto costretto ad andare via. Quindi non ci sarebbe stato nessuno scontro tra Manfredini e Agata ma di certo Agata ha saputo far diventare a suo favore la situazione perchè ha un concorrente in meno. Ora bisognerà vedere se Agata ha agito di sua spontanea volontà o l’atteggiamento dell’ex calciatore del Serre è pilotato da qualcuno all’interno della dirigenza per far fuori Nastri? O Agata sta creando problemi a Nastri per portare Pietropinto sulla panchina? Sta di fatto che l’Agropoli dopo Itri ha perso anche Manfredini e che la squadra di queste persone ha bisogno. Itri fra l’altro è ancora di proprietà dell’Agropoli per cui sarebbe tutt’altro che improbabile un suo ritorno nei delfini a dicembre.Una situazione caotica che rischia di esplodere proprio a Ragusa dove il tecnico si gioca la panchina.

Sergio Vessicchio

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...