DE LUCA VA IN TV E ATTACCA L’INFORMAZIONE E SUL SUO PRFILO FACEBOOK SE LA PRENDE CON LA PROVINCIA


“Parte del sistema informativo è scandaloso”. A dirlo è il Sindaco De Luca nel corso del consueto appuntamento del venerdì su LIRATV. “Io credo che i cittadini debbano maturare ancora di più la propria consapevolezza critica. Fate questo esercizio: quando di fronte ad episodi scandalosi vedete un silenzio di tomba state tranquilli: c’è una compromissione.Quando leggete un giornale o vedete i notiziari televisivi potete calcolare il grado di indipendenza delle emittenti televisivi o il grado di compromissione, cioè soldi che prendono, pubblicità, favori, dall’ordine delle notizie.

Se vedete che la notizia più importante viene messa al ventesimo posto vuol dire che quella televisione è venduta. Qui non c’è niente che va avanti in maniera ingenua. Noi Comune di Salerno siamo un eccezione unica al mondo. Che bello poter essere liberi perché non si hanno padroni e padrini. La libertà ce la paghiamo con il sacrifici”.A quale mondo dell’informazione fa riferimento il Sindaco di Salerno Vincenzo De Luca. Le parole del Sindaco gettano pesanti ombre su tutto il sistema dell’informazione. Sarebbe opportuno chiarire e fare luce anche rispetto a quanto sta accadendo in queste ore in Emilia Romagna.Poi il Sindaco parla anche della vicenda Sallusti. “Io potrei dire cose di fuoco su di lui, ma misure come il carcere mi sembrano del tutto squilibrate. In verità, però, mi commuovono più che altro le situazioni di quei cittadini che vengono massacrati dagli organi di informazione con atteggiamenti che io considero assimilabili a quelli della camorra.
Quando il sistema informativo spara notizie senza preoccuparsi di massacrare la vita e la dignità delle persone solo per vendere qualche copia in più, questa cosa come la valutiamo? Ci vuole, dunque, equilibrio nelle misure repressive, ma ci vuole anche rispetto per la dignità di tutti non solo di un giornalista quando rimane con le dita nella porta.

SU FACEBOOK

Va giù duro il sindaco di Salerno sul suo profilo face book. La sua rabbia è contro la provincia: “Non ho memoria di una situazione di tale volgarità, indecenza ed impudenza clientelare come quella che vedo alla Provincia di Salerno e nelle Asl. La Provincia è un’istituzione, dovrebbe rispettare i cittadini che hanno votato; e invece si cambiano 32 assessori in 3 anni, sembra un supermercato di incarichi. Qui non c’entrano destra e sinistra, c’entra la decenza. Hanno trasformato l’Asl in un comitato per la campagna elettorale di qualcuno: io provo vergogna da cittadino salernitano, ho la sensazione di una città violentata da una banda di cafoni che non ha idea di cosa sia la correttezza istituzionale”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...