AGROPOLI MANFREDINI CONFERMA L’ADDIO AGATA PREME PER L’ARRIVO DI PIETROPINTO


Una notizia che ha dell’incredibile: dopo un duro scontro negli spogliatoi con Agata, Manfredini vuole lasciare l’Agropoli. Agata – che secondo spifferi ormai sulla bocca di molti in città spingerebbe per il cambio alla guida tecnica, ed in particolare per l’arrivo al posto di Pietropinto al posto di Nastri – avrebbe ‘contestato’ all’allenatore dei delfini la sua intenzione di dare un’altra chance a Manfredini, di certo protagonista di un avvio di stagione non all’altezza della sua fama. Stizzito per la situazione venutasi a creare, anche dall’alto del suo illustre passato di calciatore di serie A, l’ex Lazio avrebbe così deciso di chiamarsi fuori. Evidentemente, per un giocatore che in carriera ha anche segnato al Real Madrid, sentirsi messo in discussione nello spogliatoio di una squadra di serie D sarà stato davvero troppo. Nella notte il presidente dell’Agropoli, Cerruti, e il direttore sportivo Magna hanno avuto un lungo colloquio con Manfredini. La dirigenza biancazzura spera di convincerlo a tornare sui propri passi per vederlo regolarmente parte alla prossima trasferta che vedrà i delfini impegnati a Ragusa, gara decisiva per il futuro del tecnico Nastri. Oggi dovrebbe arrivare la risposta definitiva. In città comunque c’è molta pressione per l’esonero di Nastri, la società tiene duro anche se la gara di Ragusa sembra da ultima spiaggia per l’allenatore. Per l’opinione pubblica la soluzione Pietropinto che è comunque un buon tecnico è da scartare a priori.

Sergio Vessicchio

MANFREDINI VITTIMA DELLA SOLITA  MACCHINA DEL FANGO

Manfredini grande campione del calcio nazionale e internazionale capace di segnare al Real Madrid ad Agropoli è costretto alla resa. Va via questo campione non  può restare nel pressappochismo capace di distruggere tutto ciò che non va giù a quel gruppo di persone intorno al calcio di Agropoli capace di distruggere tutto e tutti. E così nella macchina del fango vengono affogati giocatori,allenatori,giornalisti persone comuni che non sono funzionali al sistema del calcio Agropoli.  Se c’è qualcuno che non va bene a loro giù porcherie, bugie, calunnie diffamazioni. Un esempio su tutti l’Avvocato Massimo Mastrangeloma potrei citarne tantissimi. La mediocrità che vige intorno all’Agropoli deriva da questo.Fanno quadrato per non perdere i loro privilegi. Guai chi ci capita. Ed ora è toccato al povero Manfredini,un ragazzo semplice nella sua grandezza,un esempio strordinario,uno spot per il calcio che voleva Cerruti,già Cerruti,con Manfredini aveva visto benissimo ma gli hanno bocciato anche lui, a parte Montano tutti i giocatori proposti dal presidente, persona straordinaria ed eccelsa nei valori e nelle qualità umane,li hanno fatti andare via. Ognuno che propone o porta Cerruti lo mettono alla porta e anche qui la lista è lunga molto lunga.Ora il presidente vorrebbe Manfredini come dirigente ma vedrete come la macchina del fango si metterà in moto per non farlo avvicinare. Cerruti,Magna, Verrone Cauceglia, Barone,Perrella tutta la straordinaria società che abbiamo ad Agropoli e che speriamo possa resistere si è fatta condizionare dalla mediocrità che c’è intorno alla squadra purtroppo e che sta modificando il corso delle cose. Quella macchina del fango è pronta a stritolare anche queste persone per bene quando non saranno congeniali ai loro pruriti.

Sergio Vessicchio

Annunci

One thought on “AGROPOLI MANFREDINI CONFERMA L’ADDIO AGATA PREME PER L’ARRIVO DI PIETROPINTO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...