LA PASTA ANTONIO AMATO RITORNA NEI SUPERMERCATI


E’ ufficialmente iniziato il conto alla rovescia per rivedere sugli scaffali della grande distribuzione non solo salernitana la pasta Antonio Amato dell’era Di Martino. Le materie prime sono arrivate, i macchinari sono stati puliti, messi in prova e testati, e la vera produzione – quella che porterà nuovamente il prodotto sul mercato – partirà la prossima settimana.

Entro metà ottobre, dunque, la pasta Amato, realizzata dalla Dicado srl, interamente di responsabilità del gruppo industriale gragnanese dei Di Martino, sarà a disposizione dei tanti salernitani che hanno sempre mangiato la “loro pasta”. «Ci sono stati dei piccoli problemi tecnici che hanno allungato la fase della prova – ha detto Franco Memoli, uno dei diciannove lavoratori assunti dalla nuova società – ma adesso si è tutto risolto, ed i tempi annunciati saranno rispettati. Finalmente al comando c’è chi vuole fare davvero la pasta». Tant’è che proprio ieri la Dicado ha assunto altri due operai per il settore produzione, (in totale ora sono 21 le unità impiegate), proprio perché, avviata la prima macchina, inizierà subito la fase di prova della seconda linea – sempre di pasta corta – in attesa anche della terza trafila, questa volta per la pasta lunga.Ieri in azienda nel primo pomeriggio i diciannove dipendenti della Dicado hanno incontrato le segreterie di Flai Cgil, Fai Cisl e Uila Uil in uno degli incontri propedeutici alla nomina dei nuovi rappresentanti sindacali dei lavoratori.«Si sta ricostruendo il normale equilibrio azienda, lavoratori e sindacati che a causa del calvario si era interrotto – ha spiegato Mimmo Oliva, segretario Flai Cgil – l’incontro di ieri è stato molto positivo perché per la prima volta si è respirato quell’ottimismo e quella voglia di fare che avevamo dimenticato, con la speranza che le assunzioni verso la nuova società si moltiplichino in breve tempo».

Diletta Turco

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...