SALERNITANA L’AQUILA 2-3 finale


image

Comincia con le polemiche il campionato della Salernitana in Seconda Divisione. La squadra di Galderisi, infatti, all’Arechi, deve inchinarsi a L’Aquila, grazie soprattutto ad una giornata particolarmente storta dell’arbitro romano Martinelli, che lascia i granata in 9 a 15′ dal termine, quando erano ancora in vantaggio. Anche Lotito ha lasciato lo stadio scuro in volto e molto rabbuiato per le decisioni della quaterna arbitrale che hanno finito per influire sul risultato. Stavolta “l’aquila” che è il simbolo della sua Lazio, non gli ha portato bene.

IL MATCH – La Salernitana parte subito alla grandissima e già al 5′ sblocca il risultato con Gustavo, che sfrutta al meglio un appoggio di Ginestra ed insacca con un preciso tiro, siglando l’1-0. Al 41′ Rossi s’invola sulla fascia pesca al centro Ginestra con uno splendido cross, che manda in visibilio l’Arechi, siglando la rete del raddoppio. Al rientro dagli spogliatoi i granata danno la sensazione di poter controllare la gara, che però negli ultimi 20 minuti si trasformerà in un vero e proprio incubo. Al 69′ primo episodio discusso: l’arbitro concede infatti un rigore generoso agli abruzzesi per fallo su Colussi, trasformato dall’ex di turno Improta che accorcia le distanze. Al 72′ Tuia viene espulso per fallo da ultimo uomo, sempre ai danni di Colussi. Pochi minuti dopo va fuori anche Rinaldi, che riceve una seconda ammonizione addirittura per proteste. In 9 la Salernitana crolla e già al 79′ Pomante di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo sigla la rete del pareggio. Ad un minuto dal termine, poi, Infantino in sospetto fuorigioco castiga Iannarilli e fissa il risultato sul 3-2 finale.

LA SVOLTA – Le decisioni arbitrali a dir poco discutibili, hanno inevitabilmente inciso sul risultato finale. Soprattutto l’espulsione di Rinaldi per proteste a 15′ dal termine, quando i granata erano ancora in vantaggio di un gol, ha spianato la strada alla rimonta abruzzese.

SALERNITANA – L’AQUILA 2-3

SALERNITANA (4-2-3-1): Iannarilli; Tuia, Molinari, Rinaldi, Silvestri; Montervino (45′ st Guazzo), Capua; Gustavo 7,5 (17′ st Luciani), Mounard, Cristiano Rossi; Ginestra. A disp.: Garino, Chirieletti, Capozzoli, Luciani, Lanni, Topouzis. All. Galderisi.

L’AQUILA (4-3-3): Testa; Petta, Pomante, Mucciante, Ligorio; Agnello, Menicozzo 5,5 (6′ st Triarico, 45′ st Piccioni), Carcione; Ciotola 5 (13′ st Colussi) Infantino, Improta. A disp.: Modesti, Gizzi, Marcotullio, Ingrosso. All. Graziani.

ARBITRO: Martinelli di Roma

MARCATORI: 5′ pt Gustavo (S), 41′ pt Ginestra (S), 24′ st Improta (r.), 34′ st Pomante, 44′ st Infantino

NOTE: espulsi al 27′ st Tuia (per fallo da ultimo uomo su Colussi) e al 30′ st Rinaldi (per doppia ammonizione).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...