AGROPOLI MAGLIA NERA PER QUALITA’ DI TURISMO SOTTO ACCUSA CHI AFFITTA GLI APPARTAMENTI,PREZZI ALLE STELLE FINO A TREMILA EURO


Fittano anche a tremila euro al mese  e  accettano fino a venti persone in appartamenti che diventano accampamenti.Il crollo di immagine è soprattutto di coloro  che senza scrupoli  mettono dentro le loro case  chiunque senza selezionare e controllare. In tutto questo si scopre che non sono solo agropolesi a fittare ma anche proprietari di appartamenti  dell’agro nocerino sarnese che hanno comprato casa qua negli anni 80 e ora fittano in maniera selvaggia.Agropoli ha un turismo scadente nella qualità anche se molto numeroso soprattutto in questi giorni di ferragosto. Infatti se nel complesso non c’era stata molta gente negli ultimi giorni la città è stata invasa dai turisti e si è toccati soglia di centocinquantamila presenze. Un po’ come non capitava da tempo,questo ha purtroppo fatto registrare una massa di scarsa qualità che ha occupato la città facendo scadere appunto il livello qualitativo. Agropoli che era stata tre le più elogiate per il mare pulito,per l’ordine e per la proposta turistica diventa d’incanto la maglia nera per la qualità e questo sta penalizzando non poco anche le presenze di settembre e quelle mordi e fuggi del salernitano sul quale poi il commercio agropolese vive. Il resto della provincia di Salerno non va ad Agropoli infastidito dalla presenza della massa e questo penalizza il commercio e non solo.I numeri sono da rabbrividire,nel mese di agosto sono stati fittati a nero quasi novemila appartamenti a soglie altissime anche di tremila euro al mese e dentro ogni casa si è arrivati a mettere venti persone senza contegno e senza scrupolo. Per dormire e mangiare si fa a turno. Per le strade camminano a torso nudo e nei negozi e bar entrano a dieci alla volta. Sono pochi gli appartamenti registrati. Automobili parcheggiate ovunque. La città fa fatica a contenere tanta gente, la ricettività è molto precaria e non ci sono controlli ne si vede la via di farli. La macchina amministrativa è scoppiata. L’acqua non c’è ed è razionalizzata, il servizio della nettezza urbana non ce la fa piu’,la citta’ è sporca insomma. La colpa va in una sola direzione,i responsabili del disastro sono coloro che fittano ai bagnanti senza scrupoli e senza rispetto per la città,vanno avanti senza essere cont4rollati e multati, evadono il fisco e se ne infischiano della città.

Annunci

4 thoughts on “AGROPOLI MAGLIA NERA PER QUALITA’ DI TURISMO SOTTO ACCUSA CHI AFFITTA GLI APPARTAMENTI,PREZZI ALLE STELLE FINO A TREMILA EURO

  1. I contratti conclusi per finalità turistiche non sono assoggetati, per espressa previsone normativa, alla Legge n. 431/1988. Quindi gli immobili locati esclsuivamente per finalità turistiche godono della massima libertà di contrattazione tra le parti e la normativa civilistica cui fare riferimento è l’articolo 1571 e seguenti del Codice civile.

  2. E’ facile guardare e disapprovare.
    Invece di denunciare cose già note a tutti, se volete fare un servizio utile allora iniziate a proporre idee per migliorare la qualità del turismo ad Agropoli. C’è gente che con gli affitti estivi, con questa crisi, ci campa; è ovvio che se non ha la possibilità di fare altro, continuerà sempre a farlo.

  3. Il presente articolo mette il dito nella vera piaga di Agropoli città turistica. Il turista vero, quello del ceto medio,tanto per intendersi,è oramai fuggito da Agropoli da anni; restano e si moltiplicano i bagnanti di basso livello,che continuano ad importare ad Agropoli i loro indecenti stili di vita.
    Se vogliamo che il paese riemerga dallo stato indegno in cui è caduto occorre in primis incidere su questa piaga degli affitti indiscriminati in nero. Innanzitutto occorre che l’Amministrazione svolga un controllo capillare sul territorio agli inizi della stagione estiva e verifichi in primo luogo se chi fitta ha denunciato il contratto e la congruità poi del numero degli occupanti rispetto alle dimensioni dell’immobile fittato. Anzichè concentrare l’attività dei vigili urbani esclusivamente sul controllo dei parcheggi sarà bene che ci si dedichi ad altro di ben più importante che non incassare gli spiccioli dei parcheggi (ad esempio lotta ai rumori molesti, rimozione di una circolazione stradale assurda, sanzioni pesanti ed immediate agli inquinatori,etc.). Non l’ha poi stabilito nessuno che chi fitta deve guadagnare in una sola stagione estiva quanto gli basta per vivere tutto l’anno; si dia da fare come fanno tutto gli altri ed eviti di fare il parassita arrecando con il suo comportamento danni alla collettività che non può usufruire di servizi decenti.
    Se l’Amministrazione Pubblica non provvede se ne provochi il cambiamento; esistono le votazioni amministrative a questo scopo. L’importante è trovare per amministratori degli uomini validi e competenti che abbiano veramente a cuore le sorti di un Paese che una volta veniva chiamato, ed a giusta ragione, ” LA PERLA DEL CILENTO”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...