AGROPOLI ANDREY MELNICHENKO E’ RIPARTITO SI PORTA DIETRO INSIEME AL SUO PANFILO LE BELLEZZE SUGGESTIVE DI AGROPOLI, ORA PERO’ SI RISCHIA DI PERDERE TERRENO


E’ Arrivato ad Agropoli nel primo pomeriggio di ieri(QUESTA FOTO E’ STATA SCATTATA DAL LIDO AZZURRO) e subito in città si è capito l’importanza del passaggio. Una barca non comune,qualcosa di straordinario  . Fino a tarda sera, poi è ripartito nelle prime ore di questa mattina,la gente ha potuto ammirare la lussuosità dell’imbarcazione di 119  metri. E’ cominciata subito la corsa, dal porto infatti sono fuoriscite tantissime barche per andare a vedere in rada il megayaght di Andrey Melnichenko uno degli uomini più   ricchi del mondo,è un russo. L’imbarcazione è tra le più belle del mondo e di certo una delle più grandi. Disegnato da Philippe Starck per il miliardario russo Andrey Melnichenko, è comparso qualche giorno fa nella pittoresca baia di Phang Nga a Phuket, in Thailandia, sorprendendo gli abitanti del luogo, che non avevano mai visto un oggetto così misterioso, quasi marziano nei suoi volumi. Ieri ad Agropoli dopo essere stato a Napoli capri ravello ed Amalfi ha destato tantissimo scalpore tanto da far arrivare gli inviati dei maggiori quotidiani nazionali L’eccentrico panfilo ha offerto le sue forme sceniche agli occhi dei presenti, rapiti da questo gigante dei mari, lungo 119 metri, che sembra un incrocio tra un sottomarino e una navicella spaziale. Costruito nel 2008 dai cantieri tedeschi Blohm & Voss, offre tre piscine, una master suite, sei suites per gli ospiti ed altre 42 camere,due elicotteri. Tutto è di dimensioni titaniche, anche il serbatoio. Per riempirlo ci vogliono centinaia di migliaia di euro. Poca roba per il proprietario, che può affrontare tranquillamente la spesa. Per Agropoli un giorno da ricordare,infatti la presenza di questa barca ripropone la città a livello internazionale,ricordiamo che il porto agropolese è il più grande dopo  Napoli fino a Reggio Calabria. Certo bisognerebbe adeguarlo di più, renderlo più praticabile,ricordiamo che quest’anno l’importantissimo servizio dell’Aliscafo per Capri si è fermato per la presenza dei pontili e per le condizioni pietose dei fondali e poi perché diciamocela tutta non c’è programmazione, non c’è controllo e non c’è sicurezza. In più la prossima apertura del porto marina di Arechi di Salerno favorirà un esodo di barche proprio verso il porto salernitano voluto dal sindaco De Luca e le perdite economiche saranno durissime. Sono anni che ci battiamo affinchè il porto possa trovare una sistemazione adeguata in prospettiva rilancio economico della città ma le amministrazioni ch si sono succedute hanno fallito costantemente su questa infrastruttura che doveva essere il pilota economico di Agropoli ma che si sta rilevando una palla al piede per l’arricchimento di pochi.

SERVES

IL VIDEO DEL SERVIZIO NEL TELEGIORNALE

http://www.youtube.com/watch?v=DRIhjTAPhv0

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...